Via Francigena in Val di Susa

Via Francigena in Val di Susa

Molti dei pellegrini provenienti da Francia, Spagna, Inghilterra e diretti verso Roma attraversavano la catena alpina in Val di Susa. Situata all’estremo ovest del Piemonte, al confine con la Francia, la valle era una delle tappe più popolari del cammino.

I viaggiatori superavano le montagne presso il Colle del Monginevro o il Colle del Moncenisio e procedevano nella Valle per oltre 170 km fino alle porte di Torino.
Alcuni diari di viaggio risalenti al Medioevo riportano con precisione le località della Val di Susa dove sostavano i pellegrini. Oggi molte di queste sono siti archeologici di grande valore storico.

Il frequente passaggio di genti e merci dalla Val di Susa rese il territorio un importante centro di scambi. Nella valle sorsero luoghi di culto, monasteri, ospedali e locande dove i pellegrini potevano trovare riparo, cure e cibo prima di riprendere il cammino.
Furono costruiti anche castelli e fortezze a guardia dei luoghi di passo.

Percorrere la Via Francigena in Val di Susa

Oggi l’itinerario dei pellegrini in Val di Susa è percorribile a piedi, a cavallo o in bicicletta. Tutte le tappe si trovano sul sito web ufficiale e si possono scaricare facilmente sul proprio dispositivo GPS. Intraprendere il cammino è un’esperienza meravigliosa che conduce alla scoperta dell’arte, della natura e della cultura locali.

Non mancano occasioni di degustazione dei prodotti tipici locali. I paesi della Val di Susa organizzano spesso feste e sagre di paese che esaltano i prodotti di stagione e la tradizione del territorio.

I commenti sono chiusi